Einsturzende Neubauten - Flowers Festival

Einsturzende Neubauten - Flowers Festival

Gli Einstürzende Neubauten ormai un istituzione della musica industrial internazionale, sono approdati a Torino per un splendido concerto al Flowers Festival a Collegno, lo scorso 18 luglio. Ecco la gallery completa. Foto di BrubeN

Gli Einstürzende Neubauten ormai un istituzione della musica industrial internazionale, sono approdati a Torino per un splendido concerto al Flowers Festival a Collegno, lo scorso 18 luglio. Il Flowers è un Festival musicale che si svolge a luglio, a cura dell’ Associazione Culturale Hiroshima Mon Amour.
Dopo il successo di Lament, concerto/rock opera dedicata alla Prima Guerra mondiale che si è tenuto nel 2014 all’Auditorium RAI, Blixa Bargeld e la sua band portano questa volta il Greatest Hits della band in un luogo simbolico come un ex manicomio (il Parco della Certosa di Collegno dove si svolge il bel festival). Ormai la band tedesca ha raggiunto alti livelli di eleganza e di classe nell'ambito del loro stile musicale: lasciato da parte il rumore esagerato delle origini, la lunga esperienza musicale li ha resi abilissimi di essere potenti con suoni/rumori ben calibrati e introdotti con maestria nella giusta quantità, all'interno dei pezzi. Anche le canzoni dei primi album della band sono rivisitati in chiave più nuova, attuale e passano sapientemente da un inizio pacato e morbido ad un finale piu potente e rumoroso. Ecco qualche prima foto della serata, la gallery completa su Ultrasonica.it (si ringrazia Glenda Gamba e l'organizzazione del festival)


 

Ultrasonica

Portale Musicale dal 2004

Seguici su

Archivio fotografico

Grazie alla collaborazione con il collettivo BRUBEN che gestisce anche i contenuti del sito, Ultrasonica.it vanta uno degli archivi fotografici di eventi live più ampi della rete.

Noisecollective

Ultrasonica.it è parte del progetto Noisecollective.net, associazione culturale con sede in Torino.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti per migliorare l'esperienza utente e motivi statistici. Cliccando OK e navigando su questo sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più